È finita un’epoca

2219697_img_3185Si è definitivamente concluso, da poche ore, l’esperienza di quest’amministrazione

Con la fine di quest’amministrazione abbiamo la possibilità di chiudere un’epoca.
La retorica del fare a tutti i costi va soppiantata con la concretezza del fare le cose per bene nel rispetto delle regole e delle persone.
Si riparte dai cittadini onesti con la passione del bene comune senza contatti e/o legami con i vecchi politici.
A Torre del Greco siamo in una fase molto delicata del rapporto tra cittadini ed istituzioni; quanto accaduto diffonde una immagine che non lascia scampo ai giovani, ad uno sviluppo sano della società, ad una democrazia reale e viva.
In questi anni siamo stati gli unici in consiglio comunale a seguire con coerenza i principi di partecipazione  trasparenza e legalità.
Ora speriamo che diventino un faro per tutti i cittadini onesti ed attivi.
Insieme costruiremo una città nella quale convenga essere onesti .
A settembre apriremo in città un laboratorio di democrazia diretta e chiameremo a raccolta esperti di ogni settore per disegnare un nuovo volto a questa città.

Vittoria per tutti i cittadini che hanno sostenuto la ri-pubblicizzazione dell’acqua.

Dopo l’ennesima lunga ed intensa giornata di lavoro del nostro consigliere Ludovico D’Elia, fatta, come le precedenti, di puntuale confronto, incontri e consegna di tutta la documentazione inerente ai vari accadimenti intorno alla questione GORI, ieri, il Sindaco Borriello ha deciso di aderire alla rete dei Sindaci ATO3 per uscire dalla gestione privata dell’acqua targata GORI e di spedire al Governo una richiesta per la fine del commissariamento della stessa GORI.
Si registra, da parte del Movimento 5 Stelle di Torre del Greco e dei Comitati dell’acqua, un successo per nulla scontato, ottenuto dopo una lunga serie di confronti e nel giorno in cui il Sindaco si era impegnato a prendere una decisione, pressato dallo stesso Movimento.
Ci preme sottolineare che la vittoria è di tutti i cittadini che con il doppio SI al referendum del 2012 decisero per la gestione pubblica dell’acqua.

Rete dei Sindaci 05 11 2014

Obbedienza CivileA dispetto di un problema tecnico all’auto, presentatosi durante il percorso, pur se con un po di minuti di ritardo, ho seguito fino alla fine anche l’importante incontro tenutosi ieri nell’aula consiliare del Comune di Castellammare di Stabia in cui hanno partecipato numerosi primi cittadini dei Comuni dell’Ato 3.
Nonstante questo appuntamento fosse stato più volte ricordato Continue reading

Invito al sindaco CIRO BORRIELLO in merito alla questione GORI

A Comune
In merito al secondo incontro dei sindaci Ato3 a Scafati ed in previsione dell’incontro della rete civica ATO3 (rete dei sindaci per l’uscita dalla GORI), che si terrà domani 5 novembre presso il consiglio comunale di Castellamare di Stabia alle ore 16.00 per questa mattina  mi sono premurato di inoltrare le seguenti richieste al sindaco Continue reading

Secondo incontro dei sindaci Ato3 a Scafati

Scafati_Consiglio_ComunaleNella giornata di ieri sono andato a seguire anche il secondo incontro dei sindaci appartenenti all’ATO3 indetto dal sindaco di scafati.

Il nuovo incontro tra i sindaci dell’ATO 3 Campania in è  seguito alla comunicazione da parte di Gori di differire, accogliendo “la richiesta del Commissario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano l’attività di riscossione di 30 giorni in riferimento alle fatture relative a recuperi tariffari degli anni 2006-2011, indicati in bolletta con la voce “Recupero partite pregresse ante 2012″.
Come rappresentanti del comune di Torre del Greco c’era l’assessore Mele.
Nella prima riunione era presente anche l’avvocato del comune di Torre del Greco Elio Benevento.

Presenti all’incontro rappresentanti di 27 comuni: Scafati, Gragnano, Vico Equense, San Giuseppe Vesuviano, San Gennaro Vesuviano, Carbonara di Nola, S. Valentino Torio, Striano, Torre del Greco, Poggiomarino, Volla, Terzigno, Castel S. Giorgio, S. Marzano sul Sarno, Pagani, Angri, Boscoreale, Lettere, S. Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Nocera Inferiore, S. Anastasia, Corbara, Sant’Egidio del Monte Albino, Sarno, Casola e Ottaviano.

Dalla riunione è uscita la volontà di partecipare al tavolo tecnico con il commissario straordinario ATO3 dott. Sarro e si è deciso di farlo tramite delega di alcuni sindaci ognuno con i propri tecnici di riferimento.
Tra i comuni che manderanno i propri delegati al tavolo c’è anche il nostro comune in quanto quello con il maggir numero di abitanti e quindi con il maggior peso di quote di partecipazione ATO3 .

Ecco l’elenco completo della delegazione dei sindaci pronta a rappresentare  i sindaci dell’ATO 3 Campania al tavolo organizzato dal sen.Sarro:
Scafati, Angri, Corbara, Torre del Greco, Poggiomarino, Sant’Antonio Abate e Sant’Anastasia.

Nella riunione inoltre si è parlato anche dell’appuntamento che si terrà domani a castellamare per la rete civica ATO3 dei sindaci che intendono uscire dall’ato3
( VEDI ANCHE LIQUIDARE LA GORI E’ POSSIBILE – Confronto Sindaci ATO3/Prof. Avv. Clarich a Napoli. ) .

 

Abbattimenti

A ComuneIn merito al consiglio comunale di ieri ci tengo a precisare che quanto detto sul sito del comune e quanto sta girando in rete e sui giornali non corrisponde a verità. Nel raccontare in modo non veritiero il contenuto della prima votazione si evincerebbe inoltre un mio presunto appoggio al ddl Falanga sugli abbattimenti delle case abusive FALSO !!!

L’ordine del giorno *(1)  votato nell’ultima seduta del consiglio comunale prevede un accelerazione della formulazione di una posizione unica rispetto alla questione abbattimenti visto le contrastanti posizioni del Ministero dell’Ambiente, della Regione Campania e di alcune proposte di legge che sono in formulazione al governo e sono state approvate al Senato ma non alla camera.

Leggo tuttavia su qualche giornale, sulla rassegna stampa fatta dal sindaco Ciro Borriello su facebook e sul sito del comune che tale ordine del giorno sarebbe riferito in modo esclusivo al ddl Falanga.

Ma per capire bene ecco i fatti compresi di retroscena: Continue reading

Torre del Greco, l’ex sementificio è stato sgomberato. Facciamo un po’ di chiarezza ….

Serra SementificioLA NOTIZIA ( fonte VESUVIO LIVE ) :
Alle 6 di questa mattina gli agenti del commissariato di polizia di Torre del Greco, guidato dal primo dirigente Paolo Esposito, hanno liberato la struttura dell’ ex Sementificio occupato lo scorso 25 aprile da un gruppo di antifascisti torresi che in due mesi si erano Continue reading