Emergenze sicurezza TORRE DEL GRECO – PERIODO MASSIMO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO e relativi obblighi di manutenzione dei terreni incolti o comunque abbandonati – SICCITÀ – Rischio frane alle prime piogge

copia-di-copia-di-nuovo-consiglio-comunale

  • Sindaco: Dott. Borriello Ciro
  • VICESINDACO ASS.DR.SSA ROMANIA STILO
  • ASS.   Protezione Civile SIG. DOMENICO BALZANO
  • Dirigente Protezione Civile  Arch. Michele Sannino
  • Dirigente Polizia Municipale Dr. Salvatore Visone
    e.p.c.
  • Segretario Generale: dott. Domenico Gelormini

OGGETTO : Emergenze sicurezza TORRE DEL  GRECO – PERIODO MASSIMO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO e relativi obblighi di  manutenzione dei terreni incolti o comunque abbandonati – SICCITÀ – Rischio frane alle prime piogge

Il sottoscritto LUDOVICO D’ELIA consigliere comunale  di Torre del Greco. Continue reading

EMENDAMENTO: Delibera di G.C. n. 103 Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari – Anno 2017 – Integrazione

Copia di Copia di NUOVO CONSIGLIO COMUNALE

Destinatario: Comune di Torre del Greco (NA) Alla c.a. del

  • Presidente del C. C.  Pasquale Brancaccio

  • Sindaco Dott. Boriello Ciro

  • Segretario Generale Dott.Ernesto Merlino

  • Consiglio Comunale

Oggetto: EMENDAMENTO a  Delibera di G.C. n. 103 del 16/2/2017   ad oggetto: Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari – Art. 58 del D.L. 112/2008 convertito dalla legge 133/2008 – Anno 2017 – Integrazione Continue reading

EMENDAMENTO Regolamento per l’accesso e la sosta dei veicoli nell’area antistante Palazzo di Città

emendamento-parcheggio Destinatario: Comune di Torre del Greco (NA) Alla c.a. del

  • Presidente del C. C.  Pasquale Brancaccio

  • Sindaco Dott. Boriello Ciro

  • Segretario Generale Dott.Ernesto Merlino

  • Consiglio Comunale

Oggetto: EMENDAMENTO DELIBERA DI G.C. n. 64 del 31/01/2017 ad oggetto: Regolamento per l’accesso e la sosta dei veicoli nell’area antistante Palazzo di Città

Continue reading

Mozione: localizzazione di impianti di compostaggio di comunità per trattamento della frazione organica dei rifiuti

mozione-compostaggioOggetto: Adesione alla manifestazione di interesse alla localizzazione di impianti di compostaggio di comunità per trattamento della frazione organica dei rifiuti indetta dalla Regione Campania.

Sig. Presidente, Sig. Sindaco, assessori, consiglieri e pubblico.
Il sottoscritto LudovicoD’Elia  in qualità di Consigliere Comunale  del Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle,

Premesso che : Continue reading

Compostaggio di Quartiere: presentata richiesta e Mozione per poter aderire

NUOVO CONSIGLIO COMUNALE(1)

 

C’è una grossa opportunità per i Comuni campani e per i cittadini, la Regione Campania ha deciso con un avviso pubblicato il 22 Febbraio 2017 sul Burc n°22 di chiedere ai Comuni se vogliono ricevere ed installare una Compostiera di Comunità (cd. anche di Quartiere).

Tra il grande impianto industriale e quello domestico, si colloca l’attività di compostaggio di comunità.
Si tratta di piccole macchine utilizzate per accelerare il naturale processo di compostaggio cui sono sottoposti i rifiuti organici.

Questo avviso ha una scadenza, infatti ci sono dalla data di pubblicazione solo 20 giorni per farne richiesta, quindi entro il 13 Marzo 2017. Continue reading

Ecco perché credo sia doveroso discutere una nuova mozione di sfiducia in consiglio comunale.

politicaChi si occupa della Res Pubblica deve essere credibile, coerente e di esempio per la collettività; la percezione che si ha delle istituzioni e della politica lo sappiamo ha una ricaduta rilevante sul comportamento dei cittadini, ma purtroppo sappiamo anche che c’è una crescente sfiducia nella politica percepita distante dai problemi reali dei cittadini se non autoreferenziale o addirittura corrotta.

La società si cambia sopratutto cambiando lo Spirito del tempo,cioè la tendenza culturale predominante in una determinata epoca.

Se non si agisce anche sulla percezione dell’opinione pubblica affinché siano riconosciuti come buoni o cattivi determinati comportamenti, avrai voglia a mettere leggi, telecamere, multe, punizioni e guardie per non fare o per far fare qualcosa. Continue reading

Isole ecologiche – Presentato un esposto in Procura

Presentato un esposto in Procura per fare luce sulla gestione delle isole ecologiche

Abbiamo portato in Procura gli atti che riguardano le isole ecologiche della città per capire di chi sono le responsabilità di tanto degrado che produce effetti molto pericolosi per la salute. Nonostante gli interventi dell’Arpac e della polizia provinciale, l’Amministrazione comunale non è intervenuta per risolvere problemi storici come quello dell’assenza di caditoie, di cassonetti non a norma, della mancanza di recinzioni e controlli. Nella regione dei tumori e della Terra dei Fuochi è fondamentale mantenere alta l’attenzione su questo tema».

Lo dichiara Luigi Gallo, deputato del Movimento Cinque Stelle, che con il consigliere comunale di Torre del Greco, Ludovico D’Elia, ha firmato un esposto alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per denunciare «lo stato di degrado assoluto e di sostanziale abbandono» delle isole ecologiche di Torre del Greco, «del tutto prive di controllo e che necessitano di interventi immediati di messa in sicurezza» perché divenute «luoghi di deposito indiscriminato di rifiuti di ogni genere».

Le strutture risulterebbero tutte difformi dal regolamento per la gestione dei rifiuti approvato dal Comune di Torre del Greco perché «non custodite né recintate e non tutte dotate di strumenti di sorveglianza adeguati», tanto che «lo sversamento dei rifiuti avviene in maniera indiscriminata a ogni ora del giorno e della notte anche da parte di ditte che sversano rifiuti speciali. Alla Procura  si chiede di identificare i responsabili di eventuali reati come l’inquinamento ambientale, l’impedimento di controllo e l’omessa bonifica.
Le soluzioni alternative ci sono – spiega Ludovico D’Elia – a partire dal “porta a porta”.

In città la percentuale di differenziata è del 47 per cento, quasi dieci punti percentuali sotto il dato regionale. Noi crediamo che il rifiuto sia una ricchezza e per questo puntiamo a un programma serio di raccolta porta a porta, pensato sulla base delle esigenze dei diversi quartieri. Puntando a un servizio efficiente non avremo bisogno di discariche o inceneritori ma Governo, Regione e Comune lavorano in senso opposto.
D’Elia contesta poi la decisione dell’Amministrazione comunale di aderire all’EdA (Ente d’Ambito) di cui Torre del Greco è comune capofila. «Questa scelta – precisa il consigliere deresponsabilizzerà i politici locali che non potranno più controllare la corretta e totale pulizia del territorio. Si è dato vita a un’entità politica che rischia di diventare il solito carrozzone politico».

Ludovico D’Elia Luigi Gallo

Aggiornamenti da palazzo baronale – SMASCHERATA LA FARSA I CONSIGLIERI ERANO SOLO 10 e c’erano due tv web

teatroOggi mi sono recato a palazzo baronale per avere chiarimenti da tutti coloro che erano presenti ieri nella farsa delle firme e del perché andava fatto tutto in fretta e furia e di cosa sarebbe cambiato invece se la sfiducia veniva votata in consiglio comunale. Perché quello che potevate fare ieri in tutta fretta non potrà essere fatto in consiglio comunale?

Un’altro aspetto spinoso: il sindaco ha più volte dichiarato di essere sotto ricatto, non posso sapere io se è una forzatura linguistica o sottende a qualche gioco sotto banco poco chiaro, volevo chiedere a loro contezza di questo aspetto. Continue reading